Ieri a Milano c’era la Festa del Cioccolato e, complice la bella giornata dopo giorni di pioggia incessante, Giu ed io abbiamo messo da parte l’organizzazione del WordCamp Milano per un paio d’ore e ci siamo diretti verso i Navigli.

La festa è stata un vero disastro: 6 bancarelle disposte lungo il naviglio piccolo, una strada striminzita e troppe, davvero tante, persone.  Quindi abbiamo cambiato meta, dirigendoci in zona Lanza, alla ricerca della Botega del caffè cacao.

Ho iniziato a seguire la pagina Fb di questo locale per caso, poi mi sono incuriosita e alla prima occasione sono andata a provarlo: mattonelle candide alle pareti, tavoli di legno e sgabelli colorati. Sono stata accolta da una vetrina piena di tartellette al cioccolato, alla crema con fragole, e barattoli stracolmi di invitanti e fragranti biscotti.  Hanno una vasta scelta di cioccolate calde accompagnate da un cucchiaino di legno la cui estremità è ricoperta di cioccolato fondente, ma preparano anche gustose centrifughe che servono in barattoli con logo davvero molto carini.

Davvero un posto accogliente con buon cibo, penso che ci ritornerò quanto prima 🙂

Da circa 3 settimane Giu ed io abbiamo scoperto Cortilia.it e da quel giorno, la spesa la facciamo online, scegliendo tra i vari prodotti di stagione, provenienti dalle cascine intorno a Milano.

Ci siamo abbonati alla cassetta medium di frutta e verdura  e, a volte, mi ritrovo all’interno alimenti che di solito non uso, come il radicchio rosso lungo trevigiano.

Il sapore decisamente amaro mi ha sempre fatto desistere dall’acquistarlo, ma stavolta era lì nel mio frigo già da un po’ e buttarlo sarebbe stato un peccato.

labotegadelcaffeedelcacao

In un primo momento avevo deciso di preparare un sugo a base di radicchio, pancetta e panna, magari con un tocco di speziato, ma poi ho optato per una quiche con pasta brisée integrale, creme fraiche e radicchio rosso trevigiano.

La crema della quiche riesce a stemperare l’amaro del radicchio, equilibrando il gusto della torta salata.

festadelcioccolatomilano

A cena abbiamo avuto un ospite che mi ha confessato di non riuscire a mangiare il radicchio perché troppo amaro, ma ha fatto il bis di quiche! 😉

Cosa ti servirà…

Per il ripieno

  • 2 cespi di radicchio lungo trevigiano
  • 100 g di creme fraiche
  • 100 g di latte
  • 2 uova
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva

Per la pasta brisée integrale (per una tortiera 22cm di diametro)

  • 250 g di farina integrale
  • 125 g di burro
  • 100 ml di acqua fredda
  • un pizzico di sale fino

Come farai…

La pasta brisée

Versa la farina e il burro a pezzettini in una planetaria con il grancio. Impasta per 2 minuti e aggiungi a filo l’acqua fredda e il pizzico di sale. Impasta a velocità media fino a quando l’impasto non è omogeneo e liscio. Avvolgi nella pellicola alimentare e fai riposare in frigo per 30 minuti.

quichealradicchiorossotrevigiano

Il ripieno

Affetta il radicchio e lavalo sotto l’acqua corrente. Versa i due cucchiai di olio in una padella e  stufa il radicchio: fallo cuocere a fuoco basso per 15 minuti (con il coperchio).

Nel frattempo mescola la creme fraiche con il latte, aggiungi il sale, il pepe e le uova. Mescola bene.

Dopo che la brisèe ha riposato, stendila sulla carta forno ad un’altezza di mezzo centimetro e rivesti una tortiera (22 cm di diametro circa). Versa il radicchio spadellato e coprilo con la crema a base di creme fraiche e uova.

Inforna a 200°C , in forno già caldo, per 15 minuti.

Servi la quiche tiepida, accompagnata da un’insalata fresca e leggera 🙂

quichealradicchiorosso

Hai provato questa ricetta?

Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi! Lascia un commento qui sotto e condividi una foto su Instagram con l’hashtag #mentecontorta_bl ?