Oggi giornata emotivamente impegnativa per me.
Nonostante io sia a Milano e, di conseguenza, lontana da casa da tre anni, il pensiero che mia sorella parta per mete lontane per inseguire i suoi sogni mi crea un miscuglio di emozioni contrastanti.

Penso a 27 anni di vita condivisa, le risate, le litigate, le confidenze, le preoccupazioni. Oggi ho voglia di famiglia e di casa e preparare la confettura è confortante.
Fragole, menta e pepe: che la vita possa essere per ognuno di noi come questa confettura (dolce, fresca e speziata).

Questa confettura è tratta dal libro “Mes confitures” di Christine Ferber, un’autorità nel mondo delle marmellate e confetture.

È una ricetta facile, necessita solo della giusta attenzione in alcuni momenti, e lunga: prenditi un weekend per prepararla, perché, come per tutte le cose, ci vuole il tempo che ci vuole. 😉

Per questa ricetta avrai bisogno di un termometro da cucina. Io ne ho uno di Kasanova che funziona benissimo ed è perfetto per un uso casalingo.

Confettura di fragole, pepe nero e menta

La confettura di fragole, pepe nero e menta è una golosa e particolare confettura, dai sapori intensi e speziati, perfetta in abbinamento ai formaggi 🙂

Preparazione 2 days 18 ore 40 minuti
Cottura 1 ora
Tempo totale 2 days 19 ore 40 minuti
Porzioni 5 barattoli

Ingredienti

  • 1100 g fragole fresche
  • 800 g zucchero semolato
  • 1 limone succo
  • 5 foglie menta fresca
  • 5 grani pepe nero, macinato

Istruzioni

I primi due giorni

  1. Lava e taglia le fragole a pezzetti.

  2. Aggiungi alle fragole lo zucchero e il succo di limone e lascia macerare per una notte, coperta con un foglio di carta da forno.

  3. Il giorno dopo, versa il composto in una pentola e lascia sul fuoco raggiungendo l'ebollizione. 

  4. Raggiunta l'ebollizione, spegni il fuoco, trasferisci la confettura in una ciotola, copri con la carta da forno e lascia riposare in frigo per una notte.

Il terzo giorno

  1. Sterilizza i barattoli:

    Riscalda il forno a 110°C per 10 minuti e, una volta che il forno è caldo, inforna i barattoli per altri 15 minuti. Fatto! Vasetti sterilizzati!

    ATTENZIONE! devi mettere in forno solo i barattoli, non i tappi: quelli si sterilizzeranno a contatto con la confettura bollente.

  2. Il terzo giorno, separa la frutta dal succo e porta il succo a 105°C.

    Aggiungi a questo punto le fragole, le foglie di menta spezzettate e il pepe macinato.

  3. Porta a bollore e fai la prova del piattino per verificare la consistenza: versa un cucchiaino di marmellata su un piattino inclinato.

    Se la confettura non scivola, vuol dire che è stata cotta eccessivamente, rendendola eccessivamente densa.

    Se scivola con una certa difficoltà vuol dire che è cotta al punto giusto.

    Se la confettura scivola velocemente significa che non è pronta e che devi proseguire la cottura.

  4. Quando la confettura è pronta, versa immediatamente nei vasetti, chiudi con il tappo e capovolgi. 

    Lasciali raffreddare capovolti.

    Una volta fredda, se il tappo appare incavato è segno che non è presente l’aria nel barattolo, altrimenti o si elimina il barattolo o lo si consuma velocemente.

HAI PROVATO QUESTA RICETTA?

Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi! Lascia un commento qui sotto e condividi una foto su Instagram con l’hashtag #mentecontorta_bl