Mi sto preparando per il prossimo viaggio che sarà, rullo di tamburi, a New York!

Sarà un viaggio abbastanza lungo, in inverno e già sto pensando a come organizzare la valigia per viaggiare leggera. Prevedo un salto da Decathlon alla ricerca di abbigliamento tecnico da montagna (magari anche carino, che non guasterebbe!).

È il mio primo viaggio “lungo” , 9 ore in aereo e la cosa mi impensierisce un po’, visto che riesco a dormire solo su un letto, provando taaanta invidia per coloro che si addormentano ovunque. -_-

Ma prima di sognare ad occhi aperti  su vestiti da portare,  passeggiate da fare in Central Park, i litri di caffè da ingurgitare e su tutti i ristoranti da provare, è necessario fare il Passaporto.

Io non ce l’ho ancora, ma Giu l’ha fatto l’anno scorso, proprio per andare a Philadelphia.

Il consiglio “zero” che mi sento di darti è: muoviti con largo anticipo, visti i tempi abbastanza lunghi della burocrazia. 

Detto questo, ecco alcune semplici regole per velocizzare la pratica e ottenere il tuo passaporto.

Passo 1: le fotografie

Per evitare di presentarti con foto sbagliate, errore che ti costerebbe l’allungamento dei tempi per ottenere il passaporto, ecco 10 semplici regole da seguire:

  1. le foto presentate devono essere tutte uguali
  2. lo sfondo delle foto deve essere di un colore chiaro (bianco, grigio chiaro, celestino)
  3. le dimensioni delle foto per il passaporto devono essere 40×35 mm
  4. la testa deve essere centrata e gli occhi devono guardare ll’obiettivo
  5.  le foto non devono presentare macchie, sgualciture o strappi
  6. non sono ammessi copricapi: il viso deve essere ben visibile
  7. gli occhi devono essere ben visibili: occhiali e montature non devono coprire gli occhi
  8. l’espressione deve essere quanto più neutra possibile: niente sorrisi esagerati o smorfie strane
  9. il volto non deve essere in ombra o avere ombre
  10. la foto deve mostrare interamente la testa e la sommita’ delle spalle

Passo 2: moduli da presentare

Una volta superato il trauma da foto (:P), concentriamoci sui documenti da consegnare:

  1. 2 fotografie formato tessera 40x35mm.
  2. La ricevuta del pagamento di 42,50 euro per mezzo c/c  per il passaporto ordinario. Il pagamento deve essere effettuato  esclusivamente mediante bollettino di conto corrente n. 67422808 intestato a: Ministero dell’Economia e delle Finanze – Dipartimento del tesoro; la causale è: “importo per il rilascio del passaporto elettronico”.
  3. Un documento di riconoscimento valido e una fotocopia dello stesso.
  4. Modulo compilato per la richiesta del passaporto
  5. Un contrassegno amministrativo da € 73,50 (da richiedere in una rivendita di valori bollati o tabaccaio).

Passo 3: presentare la domanda per il passaporto

Il passaporto è un documento che ha validità di 10 anni ed è possibile richiederlo dai 18 anni in poi.

La domanda può essere presentata in diversi uffici. Puoi scegliere tra

  • Questura
  • ufficio passaporti del commissariato di Pubblica Sicurezza
  • la stazione dei Carabinieri

Per evitare le code, puoi prendere un appuntamento per la consegna dei moduli, andando sul sito https://www.passaportonline.poliziadistato.it/.

Quando consegnerai la domanda ti verranno prese le impronte digitali per i controlli di rito. Dopo i controlli, la Questura provvederà a cancellarle.

Ok, in una decina di giorni il tuo passaporto sarà pronto per accompagnarti in giro per il mondo!

Ottenuto il passaporto, passiamo ad organizzare la valigia! 😉

P.s. Per ulteriori info, puoi consultare il sito della Polizia di Stato.