Tra poco più di tredici giorni sarà Pasqua. A Napoli si comincia a cucinare dal Venerdì Santo: si infornano casatielli, tortani e si sfornano pastiere, in attesa di condividere tutto questo buon cibo con amici e parenti per festeggiare la Resurrezione di Gesù.

Ma nelle altre parti del mondo come e con cosa si festeggia?  Facciamo un giro virtuale per le case europee e vediamo come si preparano a festeggiare.

La Gran Bretagna e le hot cross buns

In Gran Bretagna si aspetta la Pasqua preparando le hot cross buns, delle piccole brioche con uvetta e e cannella e la cui superficie è decorata con una croce preparata con la glassa di zucchero, per ricordare la passione di Gesù.

In questo periodo dell’anno gli inglesi sono particolarmente attenti ad aiutare i meno fortunati: il Giovedì Santo Giovedì Santo, nell’abbazia di Westminster,  ai poveri sono donate borse di denaro, distribuite su un vassoio d’argento dopo la cerimonia religiosa.

hot cross buns

La Finlandia e il mammi

In Finlandia si prepara il mammi, un dolce a base di farina di segale e malto, arricchito con melassa e bucce di arancia. Si serve con un ciuffo di panna o una pallina di gelato alla vaniglia. La curiosità è che per preparalo ci si impiegano tre giorni, tra cottura e riposo in frigorifero.

In Finlandia più che la Pasqua, è celebrato il ritorno della Primavera, festeggiando con antichi riti pagani che comprendono falò per scacciare streghe e folletti dei boschi e addobbi floreali.

mammi/memmi

La Spagna e la mona de Pascua

In Spagna, durante la Settimana Santa, si preparano delle ciambelle con al centro delle uova sode con il guscio, che prendono il nome di mona di Pascua.

La Spagna è un paese molto cattolico e la Pasqua è una festa molto sentita: la Settimana Santa è celebrata con processioni e vie Crucis con tanto di penitenti incappucciati.

monas de pascua

La Polonia e la babka

In Polonia la mattina di Pasqua di fa colazione con la babka, una brioche farcita con crema al cioccolato, uvetta e frutta secca.

In Polonia la Pasqua è la “festum festorum”,  la festa delle feste, e prima del pranzo, le famiglie si scambiano le uova (uova sode e colorate con coloranti alimentari), secondo l’antica tradizione polacca.

babka al cioccolato

La Germania e l’hefezopf

In Germania, invece, il dolce tradizionale è l’hefezopf, una brioche intrecciata e cosparsa di zucchero.

In Germania durante la Settimana Santa i giardini sono decorati con uova decorate, fiori e ramoscelli, mentre le uova dipinte vengono affidate al coniglio pasquale. La domenica di Pasqua, in una caccia al tesoro, i bimbi dovranno trovare il coniglio e le uova.

hefezopf

La Danimarca e la semla

Il dolce tradizionale del periodo pasquale danese è la semla, una brioche farcita con pasta di mandorle e panna montata.

La tradizione pasquale danese vuole che in questo periodo dell’anno sia tutto giallo: dalla tovaglia agli abiti, dagli addobbi alle candele.

semla

 

Sei a conoscenza di qualche tradizione pasquale particolare e la vuoi condividere con noi? Scrivici nei commenti e saremo felici di leggerla 🙂