Fare il pasticcere dovrebbe essere una sorta di vocazione, come per ogni lavoro. Fare lo stesso lavoro per 30 o più anni dovrebbe essere una scelta, e non un ripiego o costrizione. Soprattutto quando si tratta di lavori abbastanza pesanti, sia come ritmi che come dispendio energetico!

Sei sicuro di voler fare il pasticcere? Vediamo come cominciare!

coursepastry

Frequenta corsi

Non basta saper preparare il pan di spagna o avere l’approvazione dei familiari sulla bontà dei tuoi dolci. Il lavoro del pasticcere prevede conoscenze che includono anche la chimica e la fisica degli alimenti. Un corso  professionale di pasticceria ti potrà dare le basi da cui partire.

Preferisci corsi che ti permettano di lavorare durante la lezione in modo da mettere in pratica fin da subito la teoria e capire se c’è qualcosa da rivedere. Inoltre, preferisci quei corsi che ti permettono di frequentare stage formativi, in modo da avere già delle esperienze da mettere sul CV.

Studia

Una  volta terminato il corso formativo di base, non fermarti! Studia, mantieniti aggiornato e programma già il prossimo corso di approfondimento. Ci sono tanti maestri e tante cose da imparare, non fare l’errore di credere che, una volta terminato il corso di formazione base, tu sia un pasticcere fatto e finito. Non lo sarai mai, ci sarà sempre qualcuno che potrà insegnarti qualcosa.

pastry-books_low-res

Confrontati

Ormai i social network sono pieni di gruppi di professionisti del settore che non temono più ” il furto della ricetta”, ma sono aperti a confrontarsi tra di loro e con gli altri, perché solo con il confronto si migliora rapidamente. Non aver paura, inserisciti in questi gruppi e leggi e partecipa alle discussioni.

Offriti per degli stage

Questo è un tasto abbastanza delicato. Se sei all’inizio della tua carriera potrà capitare che ti offrano contratti di stage che prevedono un piccolo rimborso spese. A meno che tu non abbia altri esigenze, accettali.

In questa prima fase, che è quella di formazione, fregatene dei soldi e impara. Punta in alto, ambisci ai grandi professionisti e proponiti, anche gratuitamente. In questo momento la cosa di cui hai bisogno è la formazione: imparare come lavorare le materie prime è lo stipendio più grande che tu possa avere perché non riuscirai mai a dilapidarlo, ma ti darà le basi da cui partire.

cartina-rotte-aeree-italia

Fai la valigia

Non aspettare che la pasticceria sotto casa sia disposta a prenderti in stage. Cioè, se capita, tanto di guadagnato, ma resta aperto anche ad altre opportunità, magari anche fuori regione, perché no. Stagioni estive (ed invernali) in Hotel di lusso, sono esperienze da fare assolutamente.

Ecco come puoi cominciare questo fantastico cammino nel mondo della pasticceria. Ma come si comporta un pasticcere professionista?

E ricorda che non è tutto oro quello che luccica ed anche in questo mondo ci sono alcuni contro. Quali? Leggilo qui.