La salsa al caramello è un must per accompagnare le tue torte, muffin, crostate o, come avviene spesso, creme caramel e budini. E’ di semplice e veloce realizzazione, ma bisogna prestare attenzione nella caramellizzazione dello zucchero.

Lo zucchero inizia a caramellizzare a circa 160°C ( l’acqua bolle “solo” a 100 °C!!!), il pericolo di ustionarsi è reale! E’ necessario prestare la massima attenzione quando si maneggia lo zucchero fuso! Dimenticate di assaggiare il prodotto direttamente dal cucchiaio e ignorate la voglia di immergere un dito in quella sorta di miele dorato.

caramello

La salsa al caramello si realizza con soli due ingredienti: zucchero e panna.

Cosa ti servirà..

  • 200 g di panna fresca
  • 200 g di zucchero bianco

Come farai..

Metti lo zucchero in un pentolino e scalda a fuoco medio-alto.

Appena lo zucchero inizia a fondere sul bordo, diminuisci il fuoco e inizia a mescolare con una spatola capace di sopportare le alte temperature ( io ho usato un  cucchiaio di legno, ma anche il silicone è indicato). Mescola con attenzione per evitare che bruci.

zucchero

Quando lo zucchero è liquefatto e di un bel colore ambrato, togli il pentolino dal fuoco e aggiungi la panna liquida mescolando bene.

salsa di caramello

Potrebbe accadere che, per la differenza di temperatura tra lo zucchero fuso ( bollente) e la panna ( a temperatura ambiente, il caramello possa cristallizzare, diventando un blocco unico. In questo caso, rimetti sul fornello, a fuoco basso, e mescola fino allo scioglimento.

Quest’ultima settimana, Giu ed io , siamo stati in vacanza a Napoli. Abbiamo cercato di unire l’utile al dilettevole, comportandoci, nel tempo libero come veri e propri turisti. Siamo andati in giro per la città, abbiamo mangiato fino a scoppiare: pizza fritta, capresina al limone, frittatina, babà, panino napoletano senza parlare della frittura mista! Davvero non ci siamo fatti mancare nulla!
TaralliSugnaePepe

E’ stato bellissimo passeggiare per quei luoghi che prima attraversavi velocemente,assaporare ogni rumore, odore, sapore con lentezza, senza fretta. Da turisti Napoli è ancora più bella, coinvolgente, spettacolare!

piazzaDante

Abbiamo fatto anche una nuotata nelle acque di Procida: isola da sogno! Panorama mozzafiato, cibo gustoso ( consiglio vivamente di provare la lingua di Procida, dolce tipico isolano!), mare cristallino e persone davvero cordiali e accoglienti.

Lingua di Procida

Questa settimana di stop mi è servita tanto per ricaricare le pile, riorganizzare le idee e i pensieri, per farmi coccolare da mia sorella. Adesso si riparte! 🙂

Scaramanzia paneCafone
Napoli