Le castagnole al rum sono dei dolci fritti, tipici del periodo di Carnevale. Facili e veloci da preparare. Hanno un unico problema: finiscono subito!

Questi dolcetti popolano i miei ricordi infantili. No, non si preparavano in casa ma, nel periodo di Carnevale, mia madre ne comprava grandi quantità e io le adoravo, con quel profumo delicato di rum che ti avvolgeva il palato al primo morso.

Oltre alle chiacchiere, anche le castagnole possono definirsi dolci tipici di Carnevale.

Ancora non ho passato un Carnevale a Milano e non ho idea di come questa città lo festeggi. Ricordo che a Napoli era impossibile uscire, grazie agli scugnizzi che si appostavano dietro le macchine in attesa di vittime da colpire a suon di uova puzzolenti.

Mi sa che a Milano non c’è l’usanza del lancio delle uova, vero? 🙂

In attesa di scoprire com’è festeggiato qui il Carnevale, ho iniziato a friggere.

Impasto delle castagnole

Queste castagnole sono semplicissime da preparare e la ricetta è una garanzia dato che è del Maestro Di Carlo.

 

Castagnole al rum

Le castagnole al rum sono dei dolci fritti, tipici del periodo di Carnevale. Facili e veloci da preparare. Hanno un unico problema: finiscono subito!

Preparazione 10 minuti
Cottura 10 minuti
Tempo totale 20 minuti
Porzioni 10 persone

Ingredienti

  • 250 g farina per dolci
  • 1 cucchiaino lievito per dolci
  • 50 g zucchero
  • 1 pizzico sale fino
  • 1/2 buccia di limone grattugiata
  • 65 g burro fuso ma tiepido
  • 2 uova intere
  • 15 g rum
  • 1 l olio per friggere di arachidi
  • q.b. zucchero semolato

Istruzioni

  1. In una ciotola mescola tutti gli ingredienti ed impasta fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo.

  2. Fai lievitare per un'ora in una ciotola coperta da uno strofinaccio pulito.

  3. Trascorso il tempo di lievitazione, taglia dei pezzi e ottieni dei salamini sottili.

    Taglia dei pezzettini di 2 cm di spessore.

  4. Ottieni delle palline, arrotolando l'impasto con le mani.

  5. Riscalda l'olio in una pentola dai bordi alti.

  6. Con uno stuzzicadenti lungo, controlla se l'olio è arrivato a temperatura. Immergi lo stuzzicadenti all'interno dell'olio: se si formano delle bollicine vicino allo stecchino, l'olio è alla giusta temperatura.

  7. Immergi 5-6 palline e fai cuocere fino a doratura.

  8. Toglile dall'olio con una schiumarola e poggiale su carta assorbente.

  9. Passa le castagnole ancora calde nello zucchero semolato.

  10. Disponi su un piatto da portata e servi. 

 

HAI PROVATO QUESTA RICETTA?

Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi! Lascia un commento qui sotto e condividi una foto su Instagram con l’hashtag #mentecontorta_bl