I gingerbread man cookies o omini di pan di zenzero sono biscotti tipici del periodo natalizio. La loro diffusione si deve alla creativa regina Elisabetta I che faceva preparare questi biscotti per i suoi ospiti; la prima vera ricetta dei gingerbread cookies, comunque, risale al 2400 a.C. e proviene dalla Grecia.

Una storia molto particolare quella di questi biscottini. 

Nell’Inghilterra medioevale, il termine “gingerbread” significava solo “zenzero conservato”, significato che era ben lontano da quello attuale che descrive mille prelibatezze a base di zenzero, miele e melassa.

Lo zenzero, una radice coltivata in Cina dove veniva utilizzata come medicinale, è arrivata in Occidente attraverso la Via della Seta. Nel Medioevo era utilizzata per lo più per migliorare il sapore della carne conservata.

Nel corso dei secoli, l’omino di pan di zenzero è diventato il protagonista di molte storie, ma la prima pubblicazione risale al 1875, in una storia dedicata a San Nicola.

La favola narra che una coppia di persone anziane, desiderose di avere un figlio, prepararono un biscotto dalle fattezze umane. Una volta cotto, però, il biscotto scappò dalla famiglia e corse per tutti i campi cantando questa canzoncina:

Run, run, fast as you can,
You can’t catch me, I’m the gingerbread man!”

Alla fine, l’omino è mangiato da una volpe. A me ricorda tanto la favola di Pinocchio, no?!

La ricetta originale dei biscotti di pan di zenzero prevede l’utilizzo di un mix di cannella in polvere, noce moscata e chiodi di garofano, oltre allo zenzero ovviamente. Io ho omesso i chiodi di garofano ma il sapore natalizio non ne ha risentito!

Attrezzatura necessaria

Ti lascio la ricetta per preparare i gingerbread cookies sperando che non ti scappino dal forno! 😉

Gingerbread man cookies o omini di pan di zenzero

La ricetta degli omini di pan di zenzero o gingerbread cookies. Deliziosi biscotti natalizi perfetti come regalo o come colazione la mattina di Natale.

Preparazione 15 minuti
Cottura 10 minuti
Tempo totale 25 minuti
Porzioni 20 biscotti

Ingredienti

  • 180 g farina 00
  • 40 g zucchero semolato bianco
  • 40 g zucchero di canna grezzo
  • 2 g bicarbonato
  • 1 cucchiaino zenzero in polvere
  • 1 cucchiaino cannella in polvere
  • 1/2 cucchiaino noce moscata in polvere
  • 75 g burro freddo
  • 75 g miele io miele di castagno allo zenzero
  • 1 uovo

Ghiaccia reale

  • 200 g zucchero a velo
  • 30 g albume fresco
  • 1 cucchiaino limone succo

Istruzioni

  1. Mescola la farina con gli zuccheri, le spezie ed il bicarbonato.

  2. Taglia il burro freddo ed uniscilo alla farina. Impasta velocemente con la punta delle dita fino ad ottere un composto sbricioloso.

  3. Aggiungi il miele e l'uovo ed impasta fino ad ottenere un panetto omogeneo.

  4. Avvolgi nella pellicola alimentare e fai riposare in frigo per una mezz'ora.

    Preriscalda il forno a 180°C.

  5. Trascorsa la mezz'ora, posiziona il panetto tra due fogli di carta da forno e stendi con il mattarello fino a mezzo centimentro di spessore.

  6. Coppa con il coppapasta a forma di gingerbread man e disponi in una teglia foderata con la carta da forno. 

    Inforna a 180°C per 10 minuti.

  7. Sfornali e lasciali raffreddare in teglia perché sono molto morbidi appena sfornati.

    Nel frattempo prosegui con la cottura degli altri biscotti.

La ghiaccia reale

  1. In una ciotola versa l'albume ed il succo di limone.

    Sbatti con le fruste elettriche a velocità media fino ad avere una leggera schiuma (10 minuti circa).

  2. Aggiungi lo zucchero a velo e mescola con lo sbattitore fino ad avere un composto liscio ed omogeneo.

Decorazione

  1. Con una bocchetta tonda (io N°1 Wilton) e una sac à poche divertiti a decorare i tuoi omini di pan di zenzero:

    due puntini per gli occhi, una "U" per il sorriso e qualche ondina per le maniche e le caviglie et voilà 😉

Note

Gli omini di pan di zenzero si conservano per 3-4 giorni in una scatola di latta o a chiusura ermetica, tenuti lontani da calore e umiditò.

HAI PROVATO QUESTA RICETTA?

Mi farebbe piacere sapere cosa ne pensi! Lascia un commento qui sotto e condividi una foto su Instagram con l’hashtag #mentecontorta_bl