Domenica mattina Giu ed io siamo andati a fare colazione a una Bakery house qui a Milano. Erano le 8.40 e il negozio apriva alle 9. Abbiamo passeggiato per una via Como massacrata dal sabato sera precedente, andando avanti e dietro come squali affamati. Alle 8.59 ci siamo piazzati davanti alla Bakery e alle 9 siamo entrati. La mia missione era assaggiare la cherry pie, la bramavo da una settimana più o meno e doveva essere mia! Deve esserci una legge che dice che più desideri una cosa tanto più ne rimarrai deluso!

Non so se è dipeso dal fatto che fosse domenica, ma la brisée era molliccia sul fondo e stantia ai bordi. In compenso, la New York cheesecake presa da Giustino, era deliziosa.. Si, alla fine ho mangiato la sua torta e no! Non mi sento una pessima moglie per averlo fatto! 😛
Mentre aspettavo l’arrivo della torta ho fatto una radiografia al bancone e ho notato i chocolate cookies. Erano carini, enormi , ma ho preferito non ordinarli, erano troppo piatti per i miei gusti.

cookies_piramide

Fatto sta che ho continuato a pensare a quegli enormi cookies per una settimana intera e ho ceduto alla tentazione di prepararli, quando ho visto lo zucchero di canna avanzato dal banana bread.
Lo ammetto :adoro preparare la colazione da me! E’ vero , serve un po’ di tempo in più ma quando il profumo di biscotti appena sfornati riempie l’aria, è subito casa. E dato che ho ancora delle difficoltà a sentirmi a casa, ho dato il via alla produzione di biscotti!
Questi biscotti non sono dei veri e propri cookies americani perchè li ho lasciati un po’ più alti e più tondeggianti, come li preferisco, ma hanno un sapore delizioso: sono croccanti fuori ma morbidi dentro, non sono eccessivamente dolci e il cioccolato si sposa perfettamente con l’aroma di vaniglia, creando un profumo da acquolina in bocca!

Oltre al sempre consigliato tè ( io direi di abbinarci un tè nero alla vaniglia) , immagino di immergere uno di queste delizie in una tazza di cioccolata calda, accompagnata da un ricciolo di panna.

Avrai bisogno di ..

– 125 g di burro a temperatura ambiente
– 100 g di zucchero di canna
– 50 g di zucchero bianco
– 1 cucchiaino di lievito
– 1 uovo
– 250 g di farina 00
– 150 g di gocce di cioccolata
– 1 bustina di vanillina

Come fare..

Frulla,con un mixer, il burro con lo zucchero di canna e quello bianco.
Aggiungi l’uovo e frulla.
Aggiungi il lievito, la farina e la vanillina setacciati e mescola con un cucchiaio.
Aggiungi le gocce di cioccolato e impasta con le mani fino ad ottenere una palla liscia. Accendi il forno a 170°C e metti l’impasto in frigo, avvolto nella pellicola per 20 minuti.
Passati i 20 minuti, prendi un po’ di impasto , fanne delle palline e disponile su una teglia rivestita con carta da forno. Lascia molto spazio tra una pallina e l’altra perchè durante la cottura tendono a stendersi.

Inforna a 170° C per 15 minuti.
Sforna con attenzione perchè risultano un po’ molli e metti su una gratella a raffreddare.